• Usagi
  • Usagi
  • Sailor Moon prototype
  • Sailor Moon
  • Sailor Moon musical
  • Sailor Moon S
  • Super Sailor Moon
  • Eternal Sailor Moon
  • Princess Serenity
  • Neo Queen Serenity
  • Sailor World

Attenzione

Errore nel caricamento del componente: , Componente non trovato

Sailor Moon in DVD box by Dynit, le recensioni dei nostri utenti

Recensioni

Come da titolo, postiamo le recensioni dell'edizione in DVD box by Dynit pervenuteci da 2 nostri utenti, che ringraziamo.

Recensione di Usagina

Il cofanetto esterno, quello cartonato, contiene: booklet, maxi card rettangolare in PVC con un'immagine della nuova style guide che riprende le nostre care cinque senshi (in omaggio solo per la prima tiratura) e il box portofolio “tutto da scoprire”.

Dynit box 1 recensione

Infatti, se guardate il cofanetto chiuso, a mo' di libro, la cover frontale presenta quattro riquadri con i titoli degli episodi ivi presenti; la cover del retro, invece, riporta la spilla di Sailor Moon con intorno la frase “I'll punish you in the name of the Moon”. Quando lo aprite a metà, ecco che vi attende un'altra bella e nuova immagine delle ragazze in versione divisa scolastica ed infine... i quattro coloratissimi DVD con le sagome di Sailor Moon, Sailor Mercury, Sailor Mars e Tuxedo Kamen!

Dynit box 1 recensione

Lodevole la grafica: ogni menù possiede una sua differente immagine e musichetta, con una dissolvenza brillante e glitterata.

L'opzione multiangolo permette di visionare o l'edizione TV oppure quella integrale (qui i titoli in scrittura nipponica si accompagnano a quelli in fedele traduzione italiana, si pensi a “La Splendida Trasformazione Della Piagnucolona Usagi”).

Dynit box 1 recensione

E' possibile attivare i tanto agognati sottotitoli che trasudano di fedeltà e perizia di traduzione. In pratica, potrete gustare il vostro anime tanto in lingua giapponese con sottotitoli italiani (giusto per ascoltare quel che è l'unico ed autentico doppiaggio originale) oppure in lingua italiana e sottotitoli italiani (per notare quali sono le differenze approntate nel nostro adattamento).

Dynit box 1 recensione

Il video risulta di ottima qualità: è evidente l'impegno prestato nella masterizzazione; ogni scena è nitida ed i colori risaltano brillanti e... "vivi" (come mai telespettatore italiano ha avuto modo di vedere).

Che dire, poi, degli eyecatch e delle anticipazioni a fine ed inizio episodio, elementi che mancano del tutto nella trasmissione nostrana e che ci riempiono di felicità: finalmente per noi il video integrale e non defraudato di parti!

 Clicca qui per continuare a leggere... Tra gli extra vi sono: sigla italiana (rigorosamente editata e senza che tale modifica si possa visibilmente notare) con testo, sigla originale.

Per quanto concerne il booklet, dopo una breve introduzione sulla genesi della guerriera più amata del secolo scorso (e non solo), a partire dal lavoro di penna di Naoko Takeuchi, la prima carta d'identità è dedicata alla nostra Usagi (dati anagrafici, descrizione introspettiva, nome e significato dello stesso, famiglia, rapporto con Luna, doppiatrice originale ed italiana). Stesso schema verrà ripreso per le altre due schede, sempre a doppia pagina, dedicate ad Ami e Rei.

Dynit box 1 recensione

Seguono pagine relative ai primi sedici episodi: non solo troviamo i titoli in traduzione fedele ed una breve trama della puntata in esame, ma vi sono trafiletti di approfondimento su un personaggio particolare (la prima a comparire è Naru Osaka), un altro per le curiosità (come il Setsubun del primo episodio), un terzo ancora per il mostro (yoma) della puntata (nome, dipendenze, attività), un ultimo sulle differenze tra edizione nostrana ed edizione giapponese.

Dynit box 1 recensione

Spuntano, inoltre, due fiches “Giappone 100%”: i generi manga e anime, le presenze spettrali e demoniache desunte dalla mitologia del paese del Sol levante.

Ultima chicca ci viene offerta dall'analisi sui sailor item (ofuda, Henshin Pen, Henshin Brooch, Mercury Goggle) e le formule di attacco (originali, in inglese, e in italiano). A fine brochure vi attende un piacere per gli occhi: gli original settei (schizzi preparatori dei personaggi)!

Dynit box 1 recensione

Conclusione. Col materiale a disposizione, Dynit ha eseguito il migliore lavoro che possa richiedersi da casa editrice. Se prima un occhio aveva pianto per il mancato ridoppiaggio che ogni vero fan avrebbe desiderato, allora adesso - dopo aver capito i motivi (in primis economici) di tale scelta e dopo aver toccato con mani e visto con occhi la passione e l'attenzione riposta in questo lavoro – ci congratuliamo con Dynit. Ora sì che si può dire: in Italia esiste un'edizione originale e fedele della nostra amata combattente che veste alla marinara! L'attesa, di anni ed anni, è finita.

Dynit box 1 recensione

P.S. ultima cosa, una ciliegina sulla torta: inserite il DVD nel vosto Pc/Mac e... vedrete che il nome del DVD è quello originale!!!

Recensione di cherry_cola

Non ho resistito, ho dovuto fare una pausa e dare un'occhiata più da vicino per proporvi la mia piccola recensione. A dire il vero non c'è molto da aggiungere, confermo tutto quanto è stato detto da chi aveva già il cofanetto.

Anzitutto, parliamo dell'estetica del box: di suo il digipack è un formato elegante e versatile, averlo scelto per proporre questa edizione di Sailor Moon è stata una mossa veramente saggia. La grafica non è per niente bambinesca come pensavo, piuttosto rispecchia appieno la fascia di età alla quale l'opera è principalmente indirizzata: adolescenti dai 14 anni in su.

Dynit box 1 recensione

Le immagini di Marco Albiero, pur non essendo un fan del suo tratto, si sposano benissimo e fanno rimpiangere di poco quelle degli anni '90; colpiscono la perfezione e la bellezza dei suoi disegni sulle due ali interne del digipack (da una parte le quattro ragazze, Ami, Rei, Makoto e Minako + Luna e Artemis, dall'altra Usagi).

Dynit box 1 recensione

Le serigrafie dei dischi sono azzeccate, vederle da vicino mi ha fatto notare particolari di cui non mi ero mai accorto guardando le immagini su Internet.

Il booklet è qualcosa di sorprendente, e posso dire con certezza che mai, in vita mia, ho notato tanta corposità e cura nella realizzazione di questo materiale. Tra trame degli episodi, immagini, curiosità, approfondimenti dettagliati sui protagonisti e sui nemici, differenze tra la versione giapponese e nostrana, è palpabile l'impegno di Dynit nel proporre questo booklet, il migliore che io abbia mai sfogliato non solo per qualità estetica ma anche per contenuti. Il fatto che sia stato già confermato per ogni cofanetto fa soltanto immaginare il grande piano che si rivela essere dietro questa produzione.

Dynit box 1 recensione

Parlando invece dei DVD veri e propri, dopo essermi perso inizialmente per via della mia incapacità di scorrere i menù con il joypad (la tv grande è collegata alla X360, non avendo un lettore dvd sfrutto la console), mi sono ritrovato a sorridere per la genuinità e la freschezza dei menù stessi: le musichette della serie, diverse in ogni sezione, la dissolvenza che trasuda magia durante il passaggio tra le stesse, fanno un piacere immenso e catturano appieno lo spirito della serie.

Ricordatevi di selezionare audio e sottotitoli nelle opzioni PRIMA di guardare l'episodio, altrimenti partirà in italiano (sigla e parlato) a prescindere dalla versione che avete scelto in partenza.

Già dai menù la qualità grafica si vede e riempie gli occhi, ma la cosa sorprendente (sono una persona maniacale che nota molto i dettagli e si accorge delle imperfezioni) è stata la pulizia e nitidezza dell'immagine durante gli episodi, a partire dalla sigla.

Dynit box 1 recensione

Colori vividi, dettaglio massimo nonostante l'età della serie, fluidità dell'immagine dimostrano come Dynit si sia prodigata per qualcosa che non le era stato nemmeno richiesto (a trovarla un'altra casa editrice che fa questo tipo di lavoro minuzioso).

L'audio si rivela anch'esso limpido, senza fruscii o problemi nella traccia.

Dynit box 1 recensione

Ho dato un rapido sguardo sia alla versione Mediaset sia a quella originale, ma posso dire di preferire senza ombra di dubbio quest'ultima. Non ho mai avuto modo di seguire la serie in giapponese, ma il connubio con i sottotitoli fa apprezzare infinitamente le voci nipponiche, che si adattano alla perfezione ai personaggi (e che soddisfazione ascoltare per la prima volta i nomi originali).

Dynit box 1 recensione

Sono molto più che soddisfatto, mai ho speso soldi più volentieri, dato che è un'edizione che li merita davvero (nonostante l'avversità iniziale). E' inutile stare a lamentarsi per la mancanza del ridoppiaggio, qualcosa che certamente avrebbe reso questa edizione micidiale e unica, ma posso assicurare alle persone scettiche che avere Sailor Moon (come è stata pensata) in comodi cofanetti per la prima volta in 20 anni è un'emozione indescrivibile.

Si ringrazia l'utente Motoki Furuhata per gli screenshot.